Come nasce il Consorzio Vacche Rosse? All’inizio degli anni Novanta, un gruppo di allevatori ha preso in seria considerazione l’ipotesi di tornare a caseificare il Parmigiano Reggiano col latte dell’antica Razza Reggiana. Proprio come avveniva un tempo.

L’idea, scaturita dall’incontro tra allevatori, personalità del mondo agricolo e scientifico sia a livello locale che nazionale, si è concretizzata nel 1991, con la messa a punto di un programma di valorizzazione realizzato in collaborazione con il Centro Ricerche Produzioni Animali di Reggio Emilia e finanziato dal Ministero dell’Agricoltura. Concentrando in un unico caseificio il latte dei diversi allevatori di Reggiana e lavorandolo separatamente da quello delle altre razze presenti, si è riusciti a ovviare a uno dei principali problemi nella storia più recente delle Vacche Rosse. Rappresentato, appunto, dalla distribuzione dei pochi allevamenti sul territorio e dallo scarso numero di capi rimasti, che non consentivano di lavorare in purezza il latte di rosse.


Visualizzazione di 9 risultati

Menù